Notizie da Nardò

Addio all’ecomostro di cemento, parco dell’Incoronata pronto al taglio del nastro

Domani a Nardò l’inaugurazione del nuovo Urban Park con area verde e fitness realizzata dopo l’abbattimento dello scheletro di cemento dell’ex palazzo di città. Sarà intitolato al politico Plantera

NARDO’ - Arriva il giorno dell’inaugurazione del nuovo parco urbana della zona dell’Incoronata a Nardò che ha preso il posto dello scheletro in cemento del vecchio immobile in costruzione che avrebbe dovuto ospitare il nuovo palazzo di città e poi abbattuto per dar vita al nuovo progetto di riqualificazione. Il taglio del nastro è previsto per domani pomeriggio, alle 18,30, nell’ambito di una cerimonia, alla quale prenderanno parte il sindaco Pippi Mellone e l’assessore ai lavori pubblici, Oronzo Capoti, per l’intitolazione dello spazio a “Francesco Plantera” e alla consegna della gestione alla società “Fibonacci Urban Park”.

Il parco è nato, come detto, sulla superficie che ha ospitato per circa tre decenni lo scheletro del “nuovo” palazzo di città, un ecomostro di cemento divenuto inutilizzabile e fatiscente costruito negli anni ‘80 e mai completato, al margine di in una zona densamente abitata e in espansione tra via Montale e a pochi metri dalla chiesetta dell’Incoronata. “Abbiamo trasformato una ferita in una opportunità meravigliosa” dice il sindaco Pippi Mellone, “ed è la cosa di cui siamo più fieri, perché abbiamo dimostrato che con impegno e lungimiranza le cose si possono fare. Per anni chi ci ha governato si è limitato a promettere oppure ad alzare scheletri di cemento senza mai completarli e sprecando fiumi di soldi pubblici, oggi le promesse diventano fatti, servizi, problemi risolti e opere come questa, un parco in periferia che rivitalizza un pezzo della città e mette nel cassetto dei brutti ricordi il mostro di cemento”.

La demolizione dl rudere cementizio è avvenuta tra dicembre 2017 e gennaio 2018, mentre il cantiere del parco è stato inaugurato a gennaio 2019 ed è servito a completare un intervento di rigenerazione urbana per una spesa di circa 274 mila euro. Oggi il nuovo Urban Park è un’area verde di 25 mila metri quadri caratterizzata da prato, arbusti verdi di medio e alto fusto e piante da fiore ornamentali. Sentieri pedonali in materiale ecocompatibile e drenante disegnano e individuano aree con differenti funzioni finalizzate allo svago e alla socializzazione. Significativa la presenza di una zona verde centrale, che riproduce idealmente la forma spigolosa del vecchio palazzo e che è il nucleo della vita del parco. Attorno a questo nucleo ci sono un’area parcheggio al servizio del parco, un’area giochi per bambini, un’area open gym per il fitness, un’area per lo street basket, uno skatepark e un dog park per lo sgambettamento dei cani, oltre ovviamente al punto ristoro.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’intervento ha migliorato l’estetica e la fruibilità degli spazi di tutta l’area intorno alla chiesa dell’Incoronata. L’amministrazione comunale, inoltre, ha istituito il limite di velocità di 30 km/h sul tratto stradale in corrispondenza del parco, due attraversamenti pedonali, il segnale di “stop” su via San Gregorio Armeno all’innesto con via Incoronata e uno specchio parabolico sulla stessa via Incoronata. L’area è già fruibile da qualche tempo, pur con i limiti e le prescrizioni anti-Covid19. A chiedere all’amministrazione comunale l’intitolazione del nuovo parco alla memoria di Franco Plantera è stata la moglie, la signora Rosa Anna Troso, per l’impegno e la passione in politica e come funzionario e dirigente del Comune di Nardò. All’iniziativa sposata dall’amministrazione comunale è giunto il plauso del consigliere comunale Gianluca Fedele e di contro la nota critica del segretario cittadino dl Pd, Salvatore Falconieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

Torna su
LeccePrima è in caricamento