Notizie da Nardò

Ancora tanti turisti in giro per Nardò. Visite e tour si allungano sino a novembre

Il Comune e gli operatori turistici promuovono una serie di iniziative alla scoperta della città e del territorio anche in autunno per favorire la destagionalizzazione

NARDO’ - La stagione estiva non ha intenzione di cedere il passo e anzi nel territorio di Nardò si “allunga” la rete dell’accoglienza sino al ponte del mese di Novembre. Il gran numero di turisti presenti in città in questa prima metà di settembre e il buon numero di prenotazioni nelle strutture ricettive neretine per le prossime settimane, hanno spinto l’amministrazione comunale e gli operatori privati attivi nel settore a mettere a punto la campagna “È autunno, scopri Nardò”, un programma di visite guidate e tour sul territorio con l’obiettivo di soddisfare l’esigenza dei tanti visitatori che vogliono scoprire e riscoprire le bellezze del centro storico, delle marine e del parco di Porto Selvaggio.

“La presenza di turisti nei mesi autunnali" rileva l’assessore al Turismo, Giulia Puglia "è ormai un dato strutturale dei flussi in questa città ed è logico rispondere in maniera adeguata alle loro esigenze in questo periodo dell’anno. Le visite guidate, i tour e il servizio di noleggio biciclette sono convinta siano il modo migliore per scoprire il nostro territorio, in un’atmosfera più ovattata rispetto a luglio e agosto e con una modalità slow che si lega perfettamente con l’anima di Nardò e degli spazi che circondano la città. Scoprire a settembre e ottobre certi profili del centro storico, le magia delle marine o la quiete di Portoselvaggio credo siano un’esperienza impareggiabile. E i riscontri dei turisti negli anni scorsi ne sono la prova”.

Il “pacchetto” dei tour autunnali

Il corposo pacchetto di iniziative e servizi è curato da Salento Open Tour. Si comincia domenica 15 settembre con la prima di dieci visite guidate nel centro storico. Si tratta di visite gratuite con guida turistica ufficiale della Regione Puglia, della durata di 45 minuti, in italiano, inglese e francese, con partenza dallo Iat (presso il sedile di piazza Salandra) e con una “gustosa” appendice finale rappresentata da una degustazione di prodotti tipici presso la Vetrina del Gusto, sempre in piazza. È prevista una visita guidata in ogni weekend (da venerdì a domenica) sino al ponte di Ognissanti. Il programma prevede poi il minitour gratuito del centro storico a bordo dell’ape calessino (sempre della durata di 45 minuti) e con l’ausilio di audio guide in italiano e inglese. I minitour sono previsti il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17,30 alle 21,30, a partire dalla prossima settimana e la base di partenza è sempre lo Iat di piazza Salandra.

Un’altra possibilità per turisti e vacanzieri è offerta dal tour panoramico a bordo del minibus elettrico (da 14 posti) nel centro storico e nelle marine, della durata di circa due ore, con l’ausilio di audio guide in italiano e inglese. I tour sono in programma il martedì, giovedì e sabato, a partire dalla prossima settimana, con partenza pomeridiana alle 17 e serale alle 19:30 (la base di partenza è sempre lo Iat di piazza Salandra). Il costo di questo tour è di 12 euro (6 euro per i bambini tra 6 e 12 anni, gratis per chi ha meno di 6 anni).

Per chi vorrà invece scoprire la costa c’è la possibilità offerta dal tour panoramico delle marine a bordo del bus scoperto da 20 posti, con sosta nel parco di Porto Selvaggio (è compresa la navetta elettrica per la discesa nella baia). Le partenze del tour sono in programma nelle marine, ogni giorno, al mattino alle 9 e alle 12 e al pomeriggio alle 16 e alle 18, sempre a partire dalla prossima settimana. Il costo di questo tour è di 12 euro (6 euro per i bambini tra 6 e 12 anni, gratis per chi ha meno di 6 anni).

Ma ci si può immergere sul territorio anche a bordo delle bici elettriche a pedalata assistita, alla scoperta anche in questo caso del centro storico, delle marine e del parco naturale. Si tratta di tour guidati, in programma due volte a settimana (in giorni stabiliti in base alle prenotazioni). Il costo, comprensivo del noleggio della bicicletta e della guida, è di 20 euro. La base di partenza è lo Iat di piazza Salandra. Infine, presso il sedile è sempre disponibile il servizio quotidiano di noleggio biciclette elettriche a pedalata assistita.

Connesse a queste iniziative ci saranno poi, a partire dalla fine di settembre, quattro appuntamenti con “Il gusto della preistoria”, a cura del museo della Preistoria di Nardò. Si tratta di un percorso di circa due ore che comincia con una degustazione presso la Vetrina del Gusto, dove i presenti saranno accompagnati in una chiacchierata conviviale sulle attività svolte dall’uomo sul territorio nel corso dei millenni, dal Paleolitico ai giorni nostri, che hanno disegnato l’attuale paesaggio. Il cibo costituisce da sempre uno dei principali elementi di relazione tra l’Uomo e la Natura. Già nella preistoria, intorno a questa esigenza primaria si sono sviluppate tecniche, socialità e tradizioni che possiamo almeno in parte ricostruire attraverso i manufatti e i fossili che si sono stratificati nei siti archeologici. Il percorso terminerà poi con la visita al Museo della Preistoria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

Torna su
LeccePrima è in caricamento