Notizie da Nardò

Adesca due amiche su Instagram, violenta una 16enne: in manette

Un 21enne di Otranto, incensurato, ai domiciliari a seguito di una indagine partita alla fine del 2018. L’abuso sessuale ai danni di una 16enne di Nardò. Accertamenti in corso anche su un'amica della vittima, avvicinata dall'arrestato

Foto di repertorio.

NARDÒ – Una vicenda inquietante è toccata in sorte a una studentessa neretina di soli 16 anni, adescata su Instagram, uno dei social network più utilizzati dalle fasce giovanili che hanno su quella piattaforma la possibilità di pubblicare le foto personali. Il protagonista è S.A., un 21enne di Otranto, incensurato (ci limitiamo a riportare le sole iniziali, anzichè il nome per esteso, per tutelare la vittima della violenza, ndr), arrestato nelle ultime ore con l’accusa di violenza sessuale su minorenni. Sono state le indagini eseguite dai carabinieri di Nardò ad accertare dei passaggi che hanno poi fatto scattare i domiciliari.

Tutto è cominciato nell’inverno scorso, a cavallo del nuovo anno quando la ragazzina, dopo aver conosciuto il 21enne, ha deciso di incontrarlo. Questa la ricostruzione effettuata dagli inquirenti nelle settimane di attività investigativa. La frequentazione tra i due ha preso però tutt’altra piega una maledetta sera, quella in cui il ragazzo ha abusato sessualmente della 16enne.  

È stata quest’ultima, dopo aver fatto ricorso alle cure mediche e aver avvisato i propri famigliari, a sporgere denuncia presso la caserma dell’Arma, fornendo l'input all’indagine. Sentita nel corso di audizioni protette, le sue dichiarazioni sono state reputate attendibili dal pubblico ministero presso la Procura della Repubblica di Lecce e dal gip, Edoardo D'Ambrosio, che ha poi emesso la misura restrittiva. Sono in corso altri accertamenti sulla posizione del giovane arrestato, per chiarire se possano esserci, eventualmente, anche altre vittime. Dai riscontri investigativi appare infatti inequivocabile che almeno un'amica della malcapitata sia stata avvicinata dal 21enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzini abusati in un casolare, 69enne in carcere per pedofilia

  • Giro di armi da fuoco e monopolio imposto sul servizio navette: sei arresti

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: imputati il padre e lo zio

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento