Notizie da Nardò

Casarano-Nardò, derby con sorpasso. Bene il Maglie

Finisce 1 a 0 per la Virtus il match più atteso della giornata. Nardò resta in dieci e non riesce a rendersi mai pericoloso, nonostante un buon ritmo. Il Maglie batte l'Altamura. Vince anche Copertino

Pallone-5
Derby e sorpasso. Un gol di D'Anna nel secondo tempo vale 3 punti pesantissimi alla Virtus Casarano, seppure ancora sia presto per emettere verdetti importanti. Al Capozza si trovano di fronte due squadre accreditate ad essere protagoniste, seppure costruite in maniera diversa: mercato oculato imperniato su Sgobba quello del Nardò, mercato senza badare a spese quello della Virtus. Mister Levanto deve rinunciare a Prisciandaro, esordisce dal primo minuto Cristhian Mortari.

Nel Nardò rientra Modesto al centro della difesa. Il primo tempo è piuttosto avaro di emozioni. Sulla sponda granata è Formisano a impegnare Russo con una punizione dai 25 metri, il Casarano si rende pericoloso con Mitri il cui tiro scheggia la traversa. La partita è molto maschia e si va all'intervallo sullo 0-0. La ripresa si apre con un altro spartito, dopo 30 secondi Mortari si invola e scarica un destro terrificante che scuote il pallo alla sinistra di Bassi.

E' il preludio al gol che arriva con Taurino che verticalizza per D'Anna che fredda Bassi in uscita. Passano pochi minuti e Mitri accende ancora la luce, mettendo D'Anna ancora a tu per tu col numero uno granata, che lo stende guadagnandosi il rosso. Il Nardò cresce nonostante l'inferiorità numerica, anche se non si rende mai veramente pericoloso. Finisce 1 - 0, con il Casarano in testa in condominio con il Bisceglie. Il Maglie conferma i grossi passi in avanti e si aggiudica per 1-0 il match interno contro il Real Altamura con il gol di Gallo che finalizza al meglio un lancio di Iovino.

Vince anche il Copertino, che ha la meglio del Lucera con un vero e proprio tiro al bersaglio. Tondo prende prima la mira colpendo un palo e mandando fuori di un nulla, ma al terzo tentativo fa centro, calciando mentre il portiere avversario era intento a sistemare la barriera. Il 2 a 0 arriva sempre da calcio da fermo, con Calasso che disegna una traiettoria magistrale che termina la sua corsa nel sette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

Torna su
LeccePrima è in caricamento