Notizie da Nardò

Legano a un palo il proprio cagnolino e fingono che la responsabilità sia di sconosciuti

È accaduto nella centrale via XX Settembre, a Nardò. La coppia denunciata per abbandono e false dichiarazioni

Il cagnolino legato a un palo.

LECCE – Era il loro amico a quattro zampe, fino a quando hanno deciso di disfarsene. Una coppia di Nardò ha infatti legato il proprio cagnolino a un palo della luce, peraltro in pieno centro, per poi far ricadere su ignoti la responsabilità del gesto. Ma i due sono stati identificati e denunciati per abbandono di animale e false dichiarazioni.

L’episodio nelle ultime ore, nella centrale via XX Settembre. Il cagnolino, un meticcio, è stato segnalato alla polizia locale, sopraggiunta assieme alle guardie zoofile “Agriambiente” e al personale della Asl. Risalire alla coppia proprietaria è stato semplice, ma quest’ultima ha negato le responsabilità, attribuendo il gesto a sconosciuti.  Al termine degli accertamenti, è scattata la denuncia in stato di libertà nei confronti dei due coniugi. Al momento, l’animale è stato preso in consegna dal personale della Asl, in attesa di sviluppi.

 “Anche sul fronte degli abbandoni - commenta il consigliere delegato al randagismo Gianluca Fedele - l’attenzione è visibilmente più alta rispetto al passato e questo episodio lo dimostra. Stiamo facendo un gran lavoro sia sugli abbandoni in strada che sul triste fenomeno del traffico di cucciolate, che vengono portate da altri comuni sul nostro territorio e abbandonate meschinamente. Il lavoro della polizia locale, della Asl e delle Guardie zoofile, che ringrazio infinitamente, darà altri risultati nell’opera di contrasto agli abbandoni”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • anche stupidi. c'era bisogno di fare tutta questa roba? non potevano fare come gli altri disgraziati e abbandonarlo in campagna?

    • Sono stupidi, con il “cuore”, altrimenti si sarebbero disfatti nel modo che tu hai detto. Sempre meglio che parcheggiare in ospedale un proprio anziano parente, prima di andare in ferie.

  • Gesto da stigmatizzare ma per lo meno lo hanno lasciato in pieno centro in modo che qualcuno lo avrebbe trovato e si sarebbe preso cura del povero cucciolo. Quelli che invece li abbandonano nel mezzo del nulla oppure li mettono in un sacco e li buttano in acqua sarebbero da trattare allo stessa stregua dei pedofili.

    • Condivido pienamente... È esattamente ciò che penso e avrei voluto scrivere...

  • Responsabilità ed empatia sono qualità sempre più rare. Bello però che ci sia attenzione contro i soprusi

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Violenta lite in famiglia. Colpisce con un coltello la cognata: arrestato

  • Politica

    Un tuffo nel Piano delle Coste. I balneari segnalano dubbi e criticità al Comune

  • Cronaca

    Automobilista molestata dopo un incidente? Il “soccorritore” chiede di patteggiare

  • Cronaca

    Poliziotti salentini scovano esplosivo in un trullo: si indaga tre le due province

I più letti della settimana

  • Finisce con la Porsche nei campi: muore durante il ricovero giovane imprenditore

  • Troppo gravi le ferite, muore in ospedale 25enne ferito in un incidente stradale

  • Sorpassa due auto, poi il frontale con la terza: 30enne in codice rosso

  • Cocaina, materiale esplosivo e arma in cassaforte: arresti e denunce

  • Torna il linguaggio mafioso a Parabita: minacce ai commissari e manifesti funebri al candidato

  • Carne conservata male e lavoratori in nero: maxi multa a un negoziante

Torna su
LeccePrima è in caricamento