Notizie da Nardò

Patente ritirata, niente assicurazione e marijuana negli slip: tenta la fuga

Inseguimento nel centro di Nardò, nella notte. Gli agenti di polizia hanno fermato, dopo una fuga di un chilometro e mezzo, un 27enne a bordo di una Vespa. Aveva nascosto l'"erba" fra le parti intime e non aveva nemmeno documenti. Denunciato e sanzionato

NARDO’ – Lo affianca una volante e lui subito riparte a razzo, cercando di seminarla con il suo scooter. Il motivo è presto detto: addosso aveva marijuana, nascosta in un punto molto intimo (gli slip). Senza considerare che da qualche anno gli era anche stata ritirata la patente e che il provvedimento è tuttora in atto. E per non parlare dell'assenza di copertura assicurativa. 

Insomma, L.C.M., 27enne di Nardò, già noto, ha subodorato grossi guai in arrivo, quando ha capito che i poliziotti intendevano procedere a un controllo, ed ha cercato invano di dileguarsi. Non senza dar filo da torcere, perché l’inseguimento è durato alcuni minuti, per un percorso lungo circa un chilometro e mezzo all’interno della città.

Tutto ha avuto inizio intorno alle 22 di notte. Mentre percorrevano il centro Nardò, all’altezza di via Duca degli Abruzzi, i poliziotti di una volante del commissariato hanno notato una Vespa, condotta da un giovane che ha subito dato un colpo d’acceleratore, con l’evidente intenzione di non farsi cogliere in fallo per qualcosa che, evidentemente aveva da nascondere.

Gli agenti hanno quindi deciso di seguirlo, ma il conducente ha tentato di fuggire anche quando la volante ha messo in funzione le sirene per intimare l’alt in modo netto e chiaro. La fuga del giovane in Vespa è terminata in via Gaballo, quando, in un punto più largo, la volante è riuscita ad affiancarlo.

A quel punto, ha capito come fosse troppo pericoloso proseguire oltre e s’è arreso. Perquisito, addosso i poliziotti gli hanno trovato subito un singolo grammi di marijuana. convinti che nascondesse altro, l’hanno condotto presso il commissariato. E qui è spuntato il resto: negli slip c’era un altro involucro, di cellophane, contenente 15 grammi della stessa sostanza.

Per lui è scattata la denuncia per detenzione illecita di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale. Durante accertamenti, però, è emerso anche che L.C.M. aveva subito il ritiro della patente di guida nel 2011. Essendo il provvedimento tuttora vigente, la Vespa è finita sotto sequestro. Peraltro, era pure sprovvista di assicurazione e perciò è stato anche sanzionata. Insomma, per lui una serata da dimenticare.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Violento scontro fra auto: un uomo d’urgenza in ospedale con un trauma alla schiena

Torna su
LeccePrima è in caricamento