Notizie da Nardò

In un'azienda agricola del Foggiano il camion da 250mila euro rubato a Nardò

Il mezzo è stato ritrovato dagli agenti del commissariato di Cerignola. Il sistema di posizionamento globale si è rivelato decisivo per le ricerche

Il mezzo ritrovato a Stornara.

CERIGNOLA – È stato ritrovato ieri intorno alle 13, all’interno di un’azienda agricola nel territorio di Stornara, in provincia di Foggia, un camion rubato dal deposito della Paltek, nella zona industriale di Nardò-Galatone, nella notte precedente. Il mezzo, fabbricato dalla Man, ha un valore di circa 250mila euro ed è stato restituito al legittimo proprietario.

Gli agenti del commissariato di Foggia sono intervenuti su disposizione della sala operativa della locale questura nel punto ricavato dalle coordinate inviate dal gps installato sul truck, che è stato ritrovato privo di targhe nascosto dietro un grande mezzo agricolo.

Un uomo di 42 anni, che si è identificato come l’affittuario dell’intera struttura è stato prima identificato e poi, non avendo saputo fornire spiegazioni circa la presenza del camion rubato, denunciato a piede libero per ricettazione.

Il furto, che ha interessato anche due camion Iveco di cui però continuano le ricerche, è stato denunciato all’alba di mercoledì presso il commissariato di Nardò. Le indagini sono state immediate e sono stati messi in allerta anche i posti di frontiera.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni comunali: alle 19 ha votato il 57,7 per cento degli elettori leccesi

  • Nardò

    Si indaga sull’ennesima auto in fumo: forse l’azione di un piromane

  • Politica

    Sulla scheda il candidato che “non esiste”: un "De" di troppo ma elezioni proseguono

  • Sport

    La prevenzione contro il cancro si fa "di corsa": torna la “Gallipoli ColouRun”

I più letti della settimana

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Un Rolex inesistente e il finto rimborso. Ed è doppia truffa da 24mila euro

Torna su
LeccePrima è in caricamento