Notizie da Nardò

Nardò, guerra all'abusivismo commerciale nelle marine

La polizia municipale ha intensificato i controlli, in particolare a Sant'Isidoro e a Santa Maria al Bagno. Nel mirino anche i parcheggiatori irregolari. Già decine le contravvenzioni e le diffide

Il mercato settimanale di Sant'Isidoro.-2
L'estate entra nel vivo, nelle marine di Nardò la polizia municipale inizia ad intensificare i controlli contro il fenomeno del commercio ambulante abusivo e i parcheggiatori irregolari. Sono soprattutto Sant'Isidoro e a Santa Maria al Bagno le località a patire il problema. Nel complesso, gli agenti agli ordini del maggiore Cosimo Tarantino, sono stati elevati dieci verbali per occupazioni abusive di commercio ambulante e comminate molteplici le diffide per ripristino della legalità. Comminata anche una sanzione di oltre 600 euro ad un parcheggiatore abusivo, già diffidato in precedenza, nella zona di Sant'Isidoro. "Nonostante le note molteplici incombenze istituzionali ulteriormente "aggravate" dall'avvento della stagione estiva, solitamente foriera, per fortuna, di maggiore utenza, non potevamo esimerci dall'assicurare il pieno rispetto delle regole in realtà territoriali operativamente difficili. I cittadini - ha proseguito - hanno fiducia nella polizia municipale e noi, anche per questo, continueremo per tutta l'estate nell'azione di controllo per il commercio ambulante abusivo, ma che certamente si estenderà alle altre attività d'istituto tra cui, prioritaria, quella mirata a garantire la sicurezza stradale".

E sempre in merito ai vigili urbani, il Consiglio comunale di Nardò il 6 maggio scorso ha deliberato due strumenti normativi proposti dallo stesso comando di polizia municipale in tema di disciplina della concessione dei passi carrabili e dell'istituzione di nuove piazzole di sosta per il carico e scarico merci. Si tratta di due regolamenti di cui il Comune di Nardò si è voluto dotare per la prima volta in assoluto. Prevista per il 1° Luglio 2008 la data ufficiale della loro entrata in vigore. Le novità più salienti? Per i passi carrabili, prevista la reintroduzione della Tospa (tassa per l'occupazione del suolo pubblico) già in vigore fino a qualche anno fa e criteri di concessione molto più rigidi rispetto a prima. L'obiettivo è quello di debellare qualsiasi forma di abuso; per il carico e scarico merci, invece, previsti orari predeterminati per le operazioni e requisiti severi e dettagliati per ciò che concerne le peculiarità che devono sussistere ai fini della nuova realizzazione di stalli da adibirsi alle operazioni.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

  • Fingono di scaricare birra appostati davanti ai “paninari”: militari catturano il ricercato

Torna su
LeccePrima è in caricamento