Notizie da Nardò

Novità per le marine di Nardò, barre elettroniche per ztl e aree pedonali

Nuove norme a Santa Caterina e Santa Maria al Bagno. attivi i varchi meccanici. Pass e telecomando solo per residenti e autorizzati

NARDO’ – La scorsa settimana l’installazione delle barriere elettroniche ai varchi di accesso delle aree a traffico limitato e pedonali estive delle marine neritine di Santa Caterina e Santa Maria al Bagno. Dal prossimo 1° luglio al via alla nuova regolamentazione del traffico per garantire più sicurezza e vivibilità sul litorale atteso che per diversi anni la soluzione delle transenne mobili e del presidio di un agente della polizia locale non è riuscita ad arginare le problematiche legate alla viabilità e a fermare i trasgressori seriali. Con una recente ordinanza del 14 giugno scorso a firma del dirigente e comandante della polizia locale, Cosimo Tarantino sono state ridisegnate e accorpate tutte le limitazioni e le prescrizioni relative al traffico veicolare per la stagione estiva nelle due marine con la novità sostanziale relativa proprio all’attivazione delle sbarre elettroniche. Dopo aver ottenuto le relative autorizzazioni da parte della Soprintendenza, dalla capitaneria di porto e dall’agenzia del demanio, le nuove strutture sono state già collocate e sono pronte per entrare in funzione. Ai residenti e agli aventi diritto verrà ovviamente garantito l’accesso dai varchi e sarà loro consegnato il relativo telecomando. Per le informazioni e il ritiro bisogna rivolgersi presso il comando dei vigili di via Crispi. A fine stagione le barriere verranno poi smontate per evitare che l’azione corrosiva della salsedine le possa danneggiare.

Santa Maria al Bagno

Si parte da domenica 1 luglio, come detto. A Santa Maria al Bagno è prevista l’istituzione dell’area pedonale permanente h24 in piazza Nardò, delimitata da appositi paletti nel versante interno delle attività commerciali. Sul versante carrabile invece è prevista l’area pedonale delimitata dalla barriera elettronica e vigente ogni giorno dalle ore 21 alle 4 del mattino sino al prossimo 15 settembre. È prevista inoltre l’istituzione della zona a traffico limitato nel tratto di via Puccini, compreso tra lungomare Filiberto e piazza Nardò, vigente ogni giorno, sempre dalle 21 alle 4, e a partire dal 1 luglio al 15 settembre (all’interno della quale è consentita solo la sosta e la circolazione a passo d’uomo dei velocipedi, dei veicoli al servizio di persone con ridotta capacità motoria e di quelli di soccorso e d’emergenza). Di conseguenza, chi arriva da via De Ferraris sarà obbligato a deviare su lungomare Filiberto, in direzione Santa Caterina. Con stessi tempi, orari e modalità di accesso è prevista ancora l’istituzione della zona a traffico limitato delimitata dalla barriera elettronica sulla tratta di via Trento compresa tra lungomare Lamarmora e piazza Nardò. Di conseguenza, chi arriva da lungomare Lamarmora, all’intersezione con via Trento sarà obbligato a svoltare a sinistra, in direzione Quattro Colonne. Su tutta questa area, dalle 4 alle 21, è vietata la circolazione e la sosta dei veicoli con portata superiore a 3,5 tonnellate, ad eccezione di quelli adibiti al carico e scarico merci presso le attività commerciali di piazza Nardò e dei pullman turistici. Su piazza Nardò, infine, è vietata la sosta e la fermata.

Santa Caterina

A Santa Caterina è prevista l’istituzione dell’area pedonale permanente h24 sulla frequentatissima piazza. È prevista inoltre la zona a traffico limitato, delimitata anche qui dalla barriera elettronica, nella tratta di lungomare Cantù compresa tra le intersezioni con le vie Giordano e Verga e sul lungomare Verne, in vigore ogni giorno dalle 21 alle 4, e sempre dal 1 luglio al 15 settembre, all’interno della quale è consentita solo la sosta e la circolazione a passo d’uomo dei velocipedi, dei veicoli al servizio di persone con ridotta capacità motoria e di quelli di soccorso e d’emergenza. Per i residenti e gli autorizzati a tempo indeterminato al passaggio veicolare, ad esempio proprietari di immobili, non residenti, che ne abbiano la disponibilità, titolari a qualunque titolo di attività produttive, assistenziali e di ogni attività regolarmente documentata, oltre al pass, avranno a disposizione un telecomando gratuito per l’accesso ai varchi controllati dalle barriere elettroniche. Gli aventi titolo a tempo determinato invece: ospiti di strutture ricettive, locatari di immobili, anche non residenti, avranno in dotazione, oltre al pass temporaneo, anche loro un telecomando gratuito, subordinato al versamento di una cauzione di 50 euro che verrà poi restituita al momento della riconsegna del dispositivo. Nell’uno e nell’altro caso, ogni altro telecomando aggiuntivo di cui si farà richiesta, ha un costo di 50 euro. Lo smarrimento e il deterioramento del telecomando comporterà un addebito di 50 euro a carico di chi lo riceve in consegna. È possibile avere ulteriori informazioni, fare formale richiesta di pass e di telecomando e ritirarli presso l’ufficio amministrativo del comando di polizia locale di via Crispi, aperto al pubblico lunedì, mercoledì e venerdì dalle  9,30 alle 12,30 e giovedì dalle 16 alle 18.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecce usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

Torna su
LeccePrima è in caricamento