Notizie da Nardò

Parco dell’Incoronata, cantiere aperto. Piantato il primo albero, spazio anche per lo skateboard

Al via oggi i lavori nell’area del vecchio “ecomostro” abbattuto un anno addietro. Entro 180 giorni sorgerà un parco pubblico da 25 mila metri quadri

NARDO’ – Con solo qualche giorno di ritardo e con la simbolica messa a dimora del primo albero per mano del sindaco Pippi Mellone si è aperto questa mattina il cantiere del nuovo parco dell’Incoronata che sorgerà al posto dell’incompiuto palazzo di città abbattuto un anno addietro per dar vita all’importante programma di riqualificazione. Il primo cittadino e l’assessore ai lavori pubblici, Oronzo Capoti, i progettisti e i responsabili di cantiere, hanno dato quindi il via ai lavori che entro 180 giorni regaleranno alla città l’atteso polmone verde che si estende per circa 25 mila metri quadri, con attività ludiche e percossi ginnici, aree parcheggi e ristorative e con un'ulteriore novità della zona dedicata allo skateboard. Ad eseguire i lavori la società  Sme Strade di Copertino che si è aggiudicata il relativo appalto per una spesa di circa 274 mila euro.        

“È una cosa di cui siamo molto fieri” dice il sindaco Mellone, “perché il parco è l’emblema di un’amministrazione concreta e lungimirante e di una politica del fare che questa città non ha mai conosciuto. Per anni chi ha governato si è limitato a promettere oppure ad alzare scheletri di cemento senza mai completarli e sprecando fiumi di soldi pubblici, oggi rivitalizziamo la periferia con un parco bellissimo, simbolicamente nell’area dell’ecomostro”. Un’opera molto importante dal punto di vista urbanistico, sociale e culturale la ritiene anche il vicesindaco Capoti.

Sorgerà a breve dunque, nell’area prospiciente l’omonima chiesa dell’Incoronata e di via Montale, un’area verde di 25 mila metri quadri caratterizzata da prato, arbusti verdi di medio e alto fusto e piante da fiore ornamentali. Sentieri pedonali in materiale ecocompatibile e drenante, ad andamento leggermente sinuoso, disegneranno e individueranno aree con differenti funzioni finalizzate allo svago e alla socializzazione. Significativa la presenza di una zona verde centrale, che riprodurrà idealmente la forma spigolosa del vecchio palazzo, divenendo il nucleo della vita del parco. Attorno a questo nucleo ci sarà un’area parcheggio al servizio del parco, con aiuole, illuminazione, rastrelliere per biciclette, posti per auto e ciclomotori, un’area giochi per bambini, un’area fitness, un’area per lo street basket, un campo da bocce, un campo di beach volley e, novità dell’ultim’ora, anche una zona dedicata allo skateboard. Il sindaco Mellone ha deciso infatti di accogliere nei giorni scorsi una proposta di un gruppo nutrito di giovanissimi praticanti della disciplina. Inoltre, è prevista la realizzazione del dog park, distinto in uno spazio per lo sgambettamento dei cani e in uno per agility dog, la disciplina cinofilo-sportiva che vede l’animale affrontare una gara a ostacoli, ispirata al percorso ippico. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • settimana

    Foro sul muro dell’appartamento accanto alle poste. Attendono direttore e lo rapinano

  • Cronaca

    Appiccano le fiamme a cinque mezzi da lavoro: inquietante "messaggio"

  • settimana

    Il futuro abiterà a Caprarica di Lecce, il borgo dove le case costano "1 euro"

  • Cronaca

    Vigili col nucleo cinofili, acquisito un video: il 78enne visto nei pressi di casa

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Precipita dal quarto piano del tribunale: grave un praticante avvocato salentino

Torna su
LeccePrima è in caricamento