Notizie da Nardò

Raccolgono funghi nell’area protetta, cittadino vi si addentra con l’auto: nei guai

Le guardie dell'Aeop hanno sequestrato una decina di chili di pregiate muffe destinate alle tavole. A Porto Cesareo, un individuo si è introdotto con la propria vettura tra gli alberi

I funghi sequestrati

PORTO SELVAGGIO (Nardò) – Blitz nel parco naturale protetto di Porto Selvaggio da parte del Nucleo guardie giurate zooofile ittiche dell’Aeop, l’Agenzia europea degli operatori di polizia. Il personale ha infatti individuato numerosi cittadini che stavano raccogliendo funghi all’interno dell’area protetta, nonostante la legge lo vieti.

Le stesse hanno sanzionato sei persone, altri sono fuggiti lasciando i funghi a terra al finIMG-20161016-WA0013-2e di evitare la sanzione. I funghi sono stati tutti sequestrati ai fini della confisca, successivamente saranno portati presso il Servizio micologico della Asl di Lecce per la successiva distruzione.

Nella stessa giornata, inoltre, è stato sanzionato anche un cittadino di Veglie che si era introdotto con l’autovettura all’interno del Bosco del parco naturale protetto “Palude del Conte e duna costiera di Porto Cesareo".  Il proprietario del mezzo è stato sanzionato per la violazione della legge regionale. In totale, sono state elevate sanzioni amministrative per un poco più di 300 euro, e sono stati confiscati 10 chilogrammi di funghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

Torna su
LeccePrima è in caricamento