Notizie da Nardò

L’incubo dei commercianti di Nardò: ennesimo furto in un negozio all’alba

I ladri, due quelli immortalati dalle videocamere, hanno portato via il registratore di cassa di un magazzino di abiti gestito da una famiglia cinese. Malviventi anche in una scuola

Il negozio colpito.

NARDÒ – La polizia sta cercando di chiudere il cerchio attorno alla banda che, negli ultimi giorni, sta seminando il panico tra i commercianti e i cittadini di Nardò. Un furto è stato infatti messo a segno anche oggi,  all’alba, nel centro della cittadina, sulla stessa via del club bianconero colpito 24 ore prima.  E un altro, invece, anche in una scuola della cittadina. I malviventi hanno raggiunto intorno alle 5 il magazzino “Ipermoda”, gestito da una famiglia cinese e specializzato nella vendita di capi di abbigliamento e accessori, con sede in via Duca degli Abruzzi, a qualche centinaio di metri dagli uffici del commissariato locale. Dopo aver danneggiato la porta finestra, i ladri sono riusciti ad accedere nel locale.

 Erano in due, tanti gli individui immortalati dalle videocamere di sorveglianza, collegate con la sala operativa dell’istituto di vigilanza Cosmopol. Una volta all’interno la coppia di ladri – presumibilmente aiutata anche da un terzo complice nascosto nei paraggi – ha puntato dritto al registratore di cassa. Dentro al cassetto, una somma di circa 200 euro. Ma loro hanno portato via l’intero calcolatore. Dopo averlo svuotato, lo hanno poi abbandonato in una delle stradine del centro storico neretino, nella cui direzione si sono dileguati a piedi. Sul luogo, oltre alle guardie giurate, anche gli agenti di polizia del vicino commissariato, per avviare le ricerche e le indagini.

I poliziotti hanno recuperato filmati e tracce dei balordi, sicuramente gli stessi autori dei colpi dei giorni prima. Nell’ultima settimana, infatti, una banda ha provato a perpetrare un colpo nel negozio di abbigliamento “Lisa Fashion”, senza però riuscirci grazie al sistema di allarme subito attivato. Pochi giorni prima era stata la volta della stazione di servizio “Men8”, in periferia e già meno di un mese prima. Ieri, infine, la denuncia da parte del club neretino, “ripulito” di banconote e di due televisori dai malviventi che hanno spaccato con una mazza la porta.

Un secondo colpo è stato inoltre denunciato in mattinata dalla dirigente scolastica del primo polo. I malviventi, dopo essersi introdotti nell'istituto scolastico, hanno infatti trafugato due monitor, del valore di svariate centinaia di euro. Non mancherebbe altro dalle aule scolastiche, ma i militari della stazione locale si sono recati sul luogo per accertarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento