Notizie da Nardò

Un forte raffica di vento e la statua di San Giocchino perde totalmente la testa

Il pezzo recuperato da agenti di polizia, su segnalazione di un cittadino. Forse le intemperie e l'umidità all'origine della caduta dal plesso di piazza Salandra. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Il sindaco Risi ha dato disposizioni per il restauro e il ripristino

NARDO’ – L’erosione non tocca soltanto le coste. Anche i monumenti sono ovviamente soggetti alle intemperie e al disfacimento. La pietra è sempre pietra, che sia ancora al suo posto, dove Madre Natura ce l’ha piazzata, o sia lavorata e apposta in bella mostra in un piazza.

Succede così a Nardò che per la questione un santo finisca letteralmente per perdere la testa. Brutta sorpresa hanno avuto i neretini, ieri mattina, quando si sono accorti che la statua di San Gioacchino, alla base della guglia di piazza Salandra, era stata decapitata.

La causa reale non è stata chiarita, ma probabilmente il forte vento di maestrale imperversato sul Salento negli ultimi giorno ha dato il colpo di grazia alla testa della statua che rappresenta il padre di Maria, madre di Gesù, a sua volta indebolita per le infiltrazioni di umidità.

SGioacchino 4-2Per fortuna, però,  nessuno ne ha approfittato per portarsi a casa un bel cimelio. La testa è stata recuperata nella notte tra il 14 e il 15 maggio, proprio nei pressi del monumento, da agenti della polizia del commissariato neretino, su segnalazione di un cittadino di passaggio in centro.

Il sindaco Marcello Risi ha impartito immediate direttive per il ripristino ed il restauro. Curiosamente, non è un periodo felice per le statue che rappresentano simboli sacri ai cristiani. Basti ricordare che solo il 7 maggio scorso uno sfortunato dipendente del Comune di Maglie è stato travolto dalla statua della Madonna delle Grazie, mentre la stava ripulendo. Ed è stato costretto al ricovero in ospedale per fratture. Questa volta, almeno, nessuno è rimasto ferito.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

Torna su
LeccePrima è in caricamento