Notizie da Nardò

Tornano in servizio per l’estate i dieci vigili aggregati nella fase del lockdown

La giunta comunale di Nardò ha prorogato l’assunzione degli agenti di polizia locale a tempo determinato che potenzieranno l’organico sino a settembre

NARDO’ - L’impegno profuso durante tutto il periodo del lockdown e anche nella fase di ripresa in questi giorni della Fase 2 è risultato fondamentale per l’espletamento delle attività di controllo e supporto alla cittadinanza e per dare manforte al corpo della polizia locale del comando di via Crispi. E tenendo conto che la fase emergenziale non è certo terminata e in vista dell’arrivo della delicata stagione estiva al tempo del coronavirus, l’amministrazione comunale di Nardò ha inteso prolungare sino a settembre l’assunzione  tempo determinato dei dieci  agenti di polizia locale reclutati negli ultimi due mesi per supportare l’azione di controllo del territorio.

Questa mattina la giunta comunale del sindaco Pippi Mellone ha approvato la relativa delibera che consentirà alle dieci unità in servizio di proseguire il proprio impiego per altri quattro mesi e mezzo, sino a settembre e per complessivi sei mesi. Dopo il primo segmento di impiego soprattutto sul fronte dei controlli per l’emergenza sanitaria, a partire dallo scorso 20 marzo, si è reso necessario elaborare un nuovo piano del fabbisogno del personale, sottoposto al collegio dei revisori dei conti per il relativo parere. Una pausa “tecnica” di 48 ore che è servita dunque a riportare in servizio i dieci agenti che già da domani mattina saranno al lavoro nell’apposito servizio istituito per i controlli sull’area del mercato settimanale del venerdì, che riapre i battenti limitatamente ai beni alimentari e di prima necessità, dopo diverse settimane blocco.

I dieci agenti sono stati scelti scorrendo la graduatoria del concorso del 2017 per l’assunzione dei vigili “stagionali”, con l’obiettivo di rinforzare l’organico agli ordini del comandante del corpo, il tenente colonnello Cosimo Tarantino. Il loro impiego è a tempo determinato per 24 ore settimanali complessive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’amministrazione comunale si avvale del contributo fondamentale di questi dieci agenti per far fronte in questa fase alle necessità stringenti di rafforzare l’organico e le scarse risorse del corpo della polizia municipale” spiega l’assessore al Personale, Gianpiero Lupo, “per tutta la stagione estiva queste unità garantiranno il loro servizio e per la città è una notizia molto importante”. Sul nodo del destino dei dieci agenti a tempo determinato così come sulla distribuzione della mascherine fornite dalla Regione presso gli esercizi commerciali, nonché sullo scontro politico tra l’ex capogruppo della lista “con Pippi Mellone Sindaco”, Luigi Venneri e il presidente del consiglio comunale Andrea Giurannna, si era innescato in questi giorni l’ennesimo scontro a distanza tra i gruppi dell’opposizione neretina e la maggioranza del sindaco Mellone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Operazione “San Silvestro”, droga dall’Albania, scattano nove arresti

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento