Notizie da Nardò

Scivola dal tetto della casa da acquistare. Perde la vita un 67enne

Un uomo del Mantovano è precipitato da un’altezza di tre metri, durante un sopralluogo per verificare l’origine di alcune infiltrazioni. E’ finito su una pensilina, poi lo schianto al suolo che non gli ha lasciato scampo. La vittima, nel Salento assieme alla moglie, avrebbe formalizzato l’acquisto dell’abitazione nelle prossime ore

Foto di repertorio

PORTO CESAREO – L’ultima perizia sul tetto, prima dell’acquisto di quella casa che sarebbe stato formalizzato nella giornata di domani. Ma quella verifica è finita in tragedia assieme alla domenica delle Palme. Un uomo di 67 anni è, infatti, scivolato dal terrazzo di un’abitazione nelle campagne di Nardò, sulla via che collega Veglie a Torre Lapillo e ha perso la vita dopo il volo di oltre tre metri.

Franco Vanni il nome della vittima, che da qualche giorno si era stabilito in quell’immobile di piccole dimensioni assieme alla propria moglie, entrambi di origini mantovane,  in contrada “Case”. Dai primi riscontri sembrerebbe che, dopo pranzo, intorno alle 16,30, l’anziano abbia voluto verificare l’origine di quelle infiltrazioni di umidità sul soffitto, accentuate dalla pioggia delle ultime ore.

Ma per motivi ancora sconosciuti non è dato sapere se per un malore o per la perdita di equilibrio provocata dalla pavimentazione resa viscida dall’acqua. Il 67enne è stato ingoiato dal vuoto che lo ha scaraventato dapprima su una pensilina, poi per terra, senza lasciargli scampo.

 A nulla sono valsi i soccorsi richiesti dalla compagna, disperata: all’arrivo dei sanitari, infatti, il quadro clinico del pensionato era già seriamente compromesso. Il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatarne il decesso, sotto gli occhi scioccati della testimone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul luogo dell’incidente, intanto, sono accorsi i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina, assieme ai colleghi della stazione di Porto Cesareo, per effettuare una serie di accertamenti e stabilire l’esatta dinamica dell’accaduto. Il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Stefania Mininni, ha disposto l’immediata restituzione della salma ai famigliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento