Notizie da Nardò

Bonifica e sicurezza della discarica. Segnali positivi dall'incontro in Regione

Il sito è inattivo dal 2007 ma si deve ancora procedere al piano di caratterizzazione e quindi agli interventi necessari. Soddisfatto il sindaco di Nardò

BARI – Prima la conferenza dei servizi, poi il piano di caratterizzazione, quindi il reperimento delle risorse necessarie e degli strumenti tecnici. E’ ancora presto per parlare di bonifica e di messa in sicurezza della discarica di località Castellino, a Nardò, ma la riunione che si è svolta oggi a Bari ha sancito un punto di vista comune per tutti gli enti interessati e la ditta che gestiva il sito, la Mediterranea Castelnuovo 2.

Vi hanno partecipato per la parte politica, il Comune, con il sindaco Pippi Mellone e l’assessore all’Ambiente Graziano De Tuglie, la Provincia di Lecce con il presidente Antonio Gabellone, l’assessore regionale Domenico Santorsola.

La struttura è inattiva da circa nove anni ma, in realtà una sua effettiva chiusura non c’è ancora stata. Diversi sono stati i tentativi di sollecitare l'azienda ad attuare il piano di bonfica del sito dove sono stati riscontrati, nei pozzi a valle dell’impianto, valori di nichel superiori ai limiti di legge. Nell’ultimo anno si sono succeduti numerosi incontri tecnici e tenute commissioni consiliari, sollecitate da forze politiche come il M5S, ma un accordo non era mai stato trovato e tutte le riunioni erano terminate con un nulla di fatto. Dopo quella odierna, invece, il primo passo concreto dovrebbe essere la fissazione di una data per la conferenza dei servizi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La riunione odierna - ha commentato il sindaco di Nardò - al netto dei tempi tecnici a questo punto necessari, è un punto di svolta nella vicenda, utile a dare finalmente la risposta di tutela della salute e di salvaguardia ambientale che i cittadini di Nardò e dei comuni limitrofi attendono da anni. Dopo tante parole, questo è il primo, autentico e concreto passo verso la messa in sicurezza della discarica”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Costringe il figliastro sordomuto a praticargli sesso orale: arrestato

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento