Notizie da Nardò

Lavori di ripristino del basolato in attesa dei varchi. Nuovi fondi per le strade

A Nardò opere di sistemazione nel centro storico prima dell’estensione dei divieti al traffico: 82mila euro per marine e periferie

NARDO’ - Con un recente stanziamento pari a 40 mila euro l’amministrazione comunale di Nardò ha avviato già da qualche giorno i lavori di sistemazione dei basoli delle principali strade del centro storico interessate da tempo da dislivelli e da insidiosi distaccamenti. Il transito delle auto aveva contribuito a compromettere la stabilità del basolato in più punti.  L’avvio dei lavori ha interessato principalmente piazza Cesare Battisti, sulla quale si affaccia il castello e la sede comunale,  andranno avanti in questi giorni anche su corso Garibaldi, via Lata, via Ingusci, via Amendola, via Gabellone, piazza Pio XI e la piazzetta di Santa Caterina. Gli interventi in itinere consentiranno, soprattutto nel cuore del centro storico neretino, di riqualificare le zone più dissestate anche in previsione della nuova regolamentazione in arrivo per la circolazione dei veicoli in fase di predisposizione da parte dell’amministrazione di palazzo Personé con l’estensione, oltre alla zona monumentale, dell’area pedonale con l’attivazione dei varchi per la chiusura al traffico.

Sempre in tema di strade e viabilità il Comune ha avviato un ennesimo intervento di risanamento e messa in sicurezza dei fondi stradali sia su arterie a superficie naturale, sia su arterie asfaltate ma compromesse dagli agenti atmosferici e dal lungo utilizzo. Lo stanziamento, con fondi comunali, per queste opere è di circa 80 mila euro. Del primo blocco dei lavori già avviati fanno parte via Tito Sanasi, via Luigi Mariano, via Saffo, strada Pantalei Tagliate, strada Arenile, via Gioacchino Toma, via Gaetano Martinez, via Fra’ Bonaventura da Lama. Si tratta di strade comprese tra la periferia urbana e le marine. Del secondo blocco fanno parte invece via Spallanzani, via Zara, via Pastrengo, via Pazienza, via Nenni, via Galluppi, via Castellana, via Zuccalà, via Cadorna, via Settembrini, via Fumonero, via Bramante e via Bernini. In questo caso si tratta di strade prevalentemente del centro urbano dove è stata ravvisata una urgente necessità di intervento a causa delle cattive condizioni del manto.

Tra queste strade in particolare, via Fumonero, che conduce all’omonima contrada appena fuori città, è una vecchia arteria di collegamento con la città di Galatone e che è utilizzata come via alternativa alla provinciale tra Nardò e Galatone, interessata da un paio di anni dalla realizzazione del cavalcaferrovia e da un intenso intervento di riqualificazione. I pendolari con la vicina Galatone a brevissimo potranno percorrere in sicurezza via Fumonero, in attesa del completamento dei lavori sulla strada principale. “In poco più di due anni” dice il sindaco Pippi Mellone, “abbiamo fatto una settantina di interventi di prima posa o rifacimento del manto stradale, oltre a qualche altra decina di azioni di risanamento e di rappezzi. E altri interventi sono già in cantiere per incrementare ulteriormente la portata di un piano di riqualificazione delle nostre strade che non ha precedenti”.

Tra gli ultimi interventi, dopo il completamento di via Fiume, quelli nelle marine con l’installazione di un passaggio pedonale rialzato in via Leuca a Sant’Isidoro. Da tempo cittadini, turisti e bagnanti hanno infatti lamentato la pericolosità dell'attraversamento su quel tratto del  lungomare. Nel periodo estivo in particolare la strada risulta pericolosa per l’attraversamento dei pedoni che uscendo dal villaggio turistico vogliono raggiungere la spiaggia in quanto tale attraversamento pedonale è situato subito dopo una curva che riduce decisamente la visibilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il passo rialzato permetterà quindi di far moderare la velocità e analoghi interventi sono previsti pure per via Benedetto Leuzzi, la principale direttrice verso mare recentemente asfaltata e riqualificata, dove sono previsti tre passaggi pedonali rialzati. Un altro è previsto in corrispondenza della rotatoria di Posto di Blocco, su via Tarricone, dove risulta pericoloso l’attraversamento pedonale a causa delle elevate velocità con cui transitano i mezzi. Questi provvedimenti per la sicurezza stradale rientrano tra quelli deliberati recentemente  dalla giunta comunale e fanno il paio con quello relativo all’approvazione dell’installazione di un impianto semaforico su via Volta all’altezza dell’incrocio con via Ferri e via Ugo Betti teatro di diversi sinistri stradali. A Torre Inserraglio invece recentemente sono stati completati i lavori su tre delle vie trasversali, a fondo naturale, dell’arteria principale di via Socrate. Ora via Cardarelli, via Asclepio e via Golgi,  dopo un’attesa di quasi venti anni, hanno un nuovo manto stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento