Notizie da Nardò

Scoppia parapiglia tra i genitori, sospeso il match di basket under 15

La partita del Nardò contro la squadra di Mesagne è stata interrotta questa mattina

Foto di archivio

NARDO’ – A volte dimostrano maggiore self-control i più giovani, rispetto persino ai propri genitori. La partita stava quasi per finire ma, a una decina di minuti dalla fine, il parapiglia ha costretto l’arbitro a interromperla. L’episodio questa mattina, presso la tensostruttura di via Giannone, a Nardò, dove era in corso la partita di basket under 15 tra gli atleti della squadra locale, la “Devil Bk Nardò”, e quelli della “Mens Sana Mesagne”, nell’ambito del campionato under 15 d’eccellenza.

Una telefonata giunta al commissariato di polizia neretino, che poco prima aveva effettuato un ordinario servizio di vigilanza, ha richiesto l’intervento degli agenti.  Dagli spalti, infatti, i genitori dei giovani sportivi  hanno dato vita a scontri, di poco conto, ma che hanno sancito la fine dell’incontro sportivo a causa dell’invasione di campo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alcuni di loro, insoddisfatti del risultato, hanno contestato in maniera poco elegante le modalità di conduzione del gioco all'arbitro. Per poi passare a offese sempre più pesanti, fino addirittura alle mani. Nessuna conseguenza grave, né persone ferite, è stata registrata durante il sopralluogo della polizia, per ascoltare i presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento